10 Dicembre 2019
[]

news
percorso: Home > news > Mercato

Aggiornamento a Windows 10
- qualche consiglio di buon senso

11-07-2015 09:48 - Mercato
Windows 10 gratis dal 29 luglio 2015
Windows 10 gratis dal 29 luglio 2015
"Il mio senso di ragno pizzica" (cit. Peter Benjamin Parker)


Microsoft ha annunciato che l´aggiornamento alla nuova versione del sistema operativo, denominato Windows 10, sarà disponibile gratuitamente dal 29 luglio 2015 per tutti gli utenti con installati i sistemi operativi Microsoft Windows 7 o Microsoft Windows 8.1.

Su questi computer, ormai da qualche settimana, è comparsa un´icona raffigurante il logo
Microsoft di colore bianco (ottieni Windows 10).

Selezionando l´icona si avvia la prenotazione dell´aggiornamento automatico, viene richiesto un indirizzo email a cui Microsoft comunicherà la possibilità di scaricare l´aggiornamento stesso e, stando a quanto dichiarato in più riprese da Microsoft, dovrebbe essere estremamente semplice per la maggior parte degli utenti.

Mi si permetta una citazione: "Il mio senso di ragno pizzica"

I toni trionfalistici che precedono questo avvenimento, come altri nella storia Microsoft, impongono molta attenzione.

La nostra esperienza e la nostra analisi SCONSIGLIANO vivamente di procedere con l´aggiornamento, senza aver prima verificato con un tecnico esperto la fattibilità e l´onerosità di questa operazione, oltre naturalmente a verificare i benefici sbandierati dal marketing Microsoft.

Elenchiamo, di seguito, alcuni elementi di criticità, sui quali, a nostro avviso, occorre fare una riflessione approfondita prima di procedere.
  • L´aggiornamento sarà gratuito per chi possiede un pc con Windows 7 o 8.1. Per tutti gli altri, come chi ha installato Xp o Vista, costerà 135 euro. Tale sembra sarà il prezzo della versione Home, e cioè quella riservata maggior parte degli utenti. Non si sa ancora quale sarà il costo per le edizioni riservate alle aziende e alle scuole.
  • L´aggiornamento sarà possibile soltanto per le versioni riconosciute "genuine", non contraffatte; niente ancora sappiamo circa le versioni OEM. Da alcune indiscrezioni sembra sarà possibile aggiornare le copie cosiddette "pirata" ma non sono state al momento indicate le condizioni e le limitazioni. Sicuramente verrà richiesto il possesso di un account di posta Microsoft con il quale la stessa otterrà un censimento più affidabile del proprio parco installato (Microsoft calcola circa un miliardo e mezzo di sommerso).
  • Una volta scaricata l´immagine CD, tramite i link fornito da Microsoft, l´aggiornamento vero e proprio può durare da 20 minuti ad alcune ore ed è consigliabile disporre, nello stesso tempo, di un altro pc o di un smart device (smartphone o tablet) collegato ad internet, per ogni eventualità.
  • L´aggiornamento potrebbe risultare incompatibile con alcuni dispositivi hw presenti all´interno (schede video, schede di rete, controller disco ecc.) o collegati (monitor, stampanti, scanner, multifunzioni ecc.); potrebbe risultare incompatibile con del software installato, sia esso sw gestionale o di sistema (antivirus, client di posta, utility varie).
  • L´unica cosa che in alcuni casi può impedire un disastro è poter disporre di una copia integrale del sistema (non quindi un semplice backup dei dati), da ripristinare quando non fosse possibile procedere con l´aggiornamento.
  • L´installazione di un sistema operativo può essere una cosa semplice e veloce oppure complessa ed onerosa. Il tecnico avvisato DOPO che un tentativo maldestro di aggiornamento non fosse arrivato a buon fine, senza poter disporre di copie di sistema, potrà ripristinare le funzionalità ripartendo dalle copie degli archivi ed installando nuovamente il software di cui dispone con tempi di fermo attività e costi relativi.


Alcuni link di sicuro interesse:
Windows Phone Lover - Windows 10: ecco le risposte ad ogni vostro dubbio
Turbo Lab - Windows 10: 10 trucchi da esperti per aggiornare senza problemi (aggiornamento: giugno 2015)
La Stampa - Windows 10 è gratis? Si ma non per tutti
Corriere della Sera - Windows 10 costerà 135 euro: verità, e falsità a un mese dall´arrivo







invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa privacy
Informativa per il trattamento dei dati personali ai sensi dell´articolo 13 del Codice della privacy (D.Lgs. n. 196/2003)


Gentile utente

la informiamo che i Vs dati personali, raccolti dalla fonte comunicata in calce al testo email o al fax che ha ricevuto, sono stati trattati per l´invio di comunicazioni commerciali a mezzo di posta elettronica o fax. Titolare del trattamento dei dati personali è SISOFT srl., nella persona del suo legale rappresentante Adriano Fredianelli, con sede in Montopoli in val d´Arno (PI), Via Napraia 29 (indirizzo e-mail infoy@sisoft.org ).

SISOFT srl ha adottato una specifica politica per la tutela della privacy, che può essere consultata all´indirizzo internet www.sisoft.org, che prevede le azioni e le misure previste per la tutela degli interessati e per l´esercizio dei diritti previsti dall´articolo 7 del codice della privacy.

La informiamo, altresì, che se desidera che i suoi dati siano rimossi dalla banca dati costituita e gestita da SISOFT srl., può scrivere un messaggio di posta elettronica all´indirizzo info@sisoft.org, indicando specificamente l´indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella sua disponibilità), di cui vuole la rimozione. Un messaggio le confermerà l´avvenuta cancellazione.
torna indietro leggi informativa privacy  obbligatorio