25 Settembre 2022
visibility
news
percorso: Home > news > Normativa

Novità fiscali - Legge di stabilità 2015

16-01-2015 09:37 - Normativa
Novità fiscali - Legge di stabilità 2015 Novità fiscali - Legge di stabilità 2015
Ai Signori Clienti
utilizzatori di
NTS Business Net


Gent.mo Cliente,

per consentirti di programmare le future attività amministrative e darti per tempo elementi utili da sottoporre ai tuoi consulenti fiscali, desideriamo portarti a conoscenza degli sviluppi che NTS Informatica sta effettuando all´Erp Business per rispondere alle principali novità fiscali introdotte dalla Legge di Stabilità 2015 in tema di semplificazione fiscale.

1) Modulo "Black list": nuova soglia di esenzione e comunicazione con cadenza annuale
La comunicazione polivalente delle operazioni Black List si rende ora obbligatoria solo qualora l´ammontare complessivo annuale per le "cessioni di beni e le prestazioni di servizi" sia superiore a € 10.000,00. È stata inoltre cancellata la periodicità mensile e trimestrale, prevedendo la sola comunicazione annuale.
Entrambe le novità (nuova soglia di esenzione e cadenza annuale) si applicano alle operazioni poste in essere dal 1° gennaio 2014. Pertanto, la presentazione "a consuntivo annuale" relativa alle operazioni del 2014 dovrebbe essere effettuata entro il 31 marzo 2015 (si attendono chiarimenti in merito). L´Agenzia delle Entrate ha però chiarito che, pur confermando l´eliminazione delle cadenze mensili e trimestrali e la variazione della soglia di monitoraggio da € 500,00 a € 10.000,00, riconosce ai contribuenti la facoltà di continuare a effettuare le comunicazioni mensili e trimestrali secondo le "vecchie" regole esistenti fino alla fine del 2014.

Alla luce delle indicazioni sopra indicate, NTS Informatica ci ha comunicato che recepirà le novità a partire dall´anno 2015 (ovvero per la comunicazione annuale 2016 dei dati relativi all´anno 2015) e le modifiche al modulo Black List saranno rilasciate, nettamente in tempo per la scadenza del 31 marzo 2016, indicativamente a Giugno 2015.

2) Modulo "Ritenute d´acconto": certificazione unica telematica
Con l´obiettivo di reperire i dati utili per le dichiarazioni 730/2015 precompilate, il Decreto Semplificazioni Fiscali ribalta una serie di adempimenti sul sostituto d´imposta che annualmente, entro la fine di febbraio dell´anno successivo al periodo d´imposta, dovrà rilasciare ai lavoratori dipendenti e assimilati (lavoratori autonomi e percipienti provvigioni e redditi diversi) un´apposita "Certificazione Unica". La Certificazione Unica (che attesterà l´ammontare complessivo delle somme e dei valori corrisposti, l´ammontare delle ritenute operate, delle detrazioni di imposta effettuate e dei contributi previdenziali e assistenziali) dovrà essere trasmessa telematicamente all´Agenzia delle Entrate.

La presentazione della prima Certificazione Unica è prevista per il 28 febbraio 2015 (relativamente al periodo di imposta 2014) e il sostituto d´imposta avrà 7 giorni di tempo da tale scadenza per provvedere all´invio telematico della certificazione (ovvero, entro il 7 marzo 2015). NTS Informatica ci ha comunicato che rilascerà le modifiche necessarie entro fine febbraio 2015, in tempo utile per la scadenza.

3) Modulo "Intrastat": semplificazioni
Viene ridotto il contenuto informativo degli elenchi Intrastat limitandone il contenuto ai soli numeri di identificazione IVA delle controparti, al valore complessivo, al tipo di prestazione e al paese di pagamento. Al momento non sono ancora disponibili le specifiche tecniche (tracciati file telematici) relative a questa modifica.
Le novità saranno oggetto di un prossimo aggiornamento rilasciato in tempo utile per il primo adempimento.

4) Modulo "Contabilità Generale, Semplificata e IVA": split payment
I fornitori delle pubbliche amministrazioni, tenuti obbligatoriamente dal 31 marzo 2015 alla presentazione telematica delle fatture alla Pubblica Amministrazione, non incasseranno più l´IVA addebitata sulle cessioni di beni e prestazioni di servizi e l´imposta verrà versata all´Erario direttamente dagli Enti Pubblici clienti. Tale novità, modifica il regime di esigibilità differita dell´IVA per i Fornitori delle Pubbliche Amministrazioni che non potranno più avvalersi della facoltà di optare per l´esigibilità immediata dell´IVA fatturata, non essendo più debitori dell´imposta.
Lo split payment si applicherà alle operazioni fatturate dal 1° gennaio 2015 per le quali l´esigibilità dell´imposta si verifichi successivamente a tale data; non si applicherà invece alle operazioni fatturate fino al 31 dicembre 2014, comprese quelle in regime di esigibilità differita con incasso successivo al 1° gennaio 2015.

Il rilascio della nuova funzionalità per la gestione dello Split Payment è previsto entro fine Gennaio 2015.

5) Dichiarazioni d´Intento: invio telematico
A partire dal 1° gennaio 2015, gli esportatori abituali dovranno inviare telematicamente all´Agenzia delle Entrate le lettere d´intento che intendono presentare ai propri fornitori per chiedere la non applicazione dell´Iva sugli acquisti. L´Agenzia fornirà all´esportatore una ricevuta telematica di avvenuta comunicazione che sarà poi presentata al fornitore. Il fornitore dovrà solo verificarne la correttezza, tramite un´apposita procedura online predisposta dall´Agenzia delle Entrate e presente nel Cassetto Fiscale del dichiarante e del ricevente, e ove non riscontri irregolarità, dovrà riepilogare le lettere d´intento ricevute all´interno della propria dichiarazione IVA.
L´invio telematico delle lettere d´intento diventa obbligatorio a partire dal 1° gennaio 2015, tuttavia per adeguarsi al nuovo sistema, c´è tempo sino all´11 febbraio. Per le dichiarazioni inviate con le vecchie modalità prima dell´11 febbraio, ma con effetti anche dopo questa data, è necessario, dal 12 febbraio, provvedere anche alla trasmissione telematica. L´invio della dichiarazione d´intento può essere fatto direttamente online, da chi è abilitato a Entratel o Fisconline, oppure tramite i soggetti incaricati.

Il rilascio indicativo del tracciato telematico è previsto per fine Gennaio 2015, associato al rilascio del nuovo modulo "Dichiarazioni d´Intenti".

6) Telematico Operazioni Rilevanti IVA
Non sono state rilevate particolari novità. La scadenza per la presentazione telematica dei dati relativi all´anno 2014 è prevista per il 30 aprile 2014.

La sola versione Net 2015 di Business conterrà un aggiornamento per la gestione della fattura figurativa. Il rilascio dell´aggiornamento è previsto per Aprile 2015.

Desideriamo evidenziare che con il 31/12/2014 il supporto della versione Net 2012 (VB6) e di tutte le precedenti versioni è formalmente cessato. NTS Informatica ci comunica che realizzerà, per l´anno 2015, solo alcuni aggiornamenti relativi alle principali novità fiscali limitando l´assistenza ai soli aggiornamenti rilasciati.

Tutti gli sviluppi, seppur di ampia portata, verranno considerati compresi nel prezzo della licenze e del relativo canone di assistenza dei moduli interessati che pertanto non subiranno variazioni nei prezzi di listino.

Restando a disposizione per qualsiasi esigenza, l´occasione è gradita per porgere i nostri più cordiali saluti.

Sisoft srl
Documenti allegati
Novità fiscali - Legge di stabilità 2015

close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
informativa privacy
Informativa per il trattamento dei dati personali ai sensi dell´articolo 13 del Codice della privacy (D.Lgs. n. 196/2003)


Gentile utente

la informiamo che i Vs dati personali, raccolti dalla fonte comunicata in calce al testo email o al fax che ha ricevuto, sono stati trattati per l´invio di comunicazioni commerciali a mezzo di posta elettronica o fax. Titolare del trattamento dei dati personali è SISOFT srl., nella persona del suo legale rappresentante Adriano Fredianelli, con sede in Montopoli in val d´Arno (PI), Via Napraia 29 (indirizzo e-mail infoy@sisoft.org ).

SISOFT srl ha adottato una specifica politica per la tutela della privacy, che può essere consultata all´indirizzo internet www.sisoft.org, che prevede le azioni e le misure previste per la tutela degli interessati e per l´esercizio dei diritti previsti dall´articolo 7 del codice della privacy.

La informiamo, altresì, che se desidera che i suoi dati siano rimossi dalla banca dati costituita e gestita da SISOFT srl., può scrivere un messaggio di posta elettronica all´indirizzo info@sisoft.org, indicando specificamente l´indirizzo e-mail (o tutti gli indirizzi facenti capo ad un dominio, nella sua disponibilità), di cui vuole la rimozione. Un messaggio le confermerà l´avvenuta cancellazione.
torna indietro leggi informativa privacy  obbligatorio

cookie